TITOLI ARTISTICI: c'e da dire.........

Letto 568 volte

L'argomento trattato di seguito, a dire il vero, è abbastanza complesso in quanto riguarda lo studio dello strumento musicale, una materia "nuova" e quindi sconosciuta a tanti. Purtroppo!!!!.
Lo studio dello strumento musicale è presente solo in alcune scuole italiane (a Caserta è presente in 42 scuole medie ad indirizzo musicale, in ognuna delle quali si studiano 4 diverse specialità strumentali, e in 7 licei musicali).

I titoli valutabili per l'insegnamento di strumento musicale sono: 
1) il diploma accademico di II livello in strumento musicale;
2) titoli artistici attestanti l'attività artistica svolta dal docente (oltre a tutti i titoli sia culturali etc.....).
Per la valutazione dei titoli artistici il Miur ha elaborato una apposita tabella di valutazione nella quale sono elencate, in modo generalistico, le attività artistiche alle quali attribuire un punteggio minimo e massimo a seconda dell'importanza dell'esecuzione .....

Questa tabella, proprio per il carattere generale, a completamento,  dovrebbe essere corredata di sottocriteri di valutazione per far si che tutte le tipologie di attività artistiche (la tabella non esclude alcuna attività artistica dalla valutazione. Da la possibilità di valutare opinatamente, ricorrendo ai sottocriteri, TUTTE le espressioni musicali), ricevano la giusta valutazione e non siano lasciate alla completa discrezionalità del commissario chiamato a valutarei titoli.  I criteri, ovviamente, elaborati dal presidente della commissione con suoi consulenti, visto che non è esperto della materia (dirigente dell'AT), vengono condivisi con  e dalla commissione valutatrice, che può modificarne alcuni, in modo che ogni commissario abbia gli stessi parametri per effettuare una giusta valutazione dei titoli e sia lasciata solo la " giusta"  discrezionalità . Tutto questo a tutela degli esaminati.

Quest'anno le OO.SS. casertane  FLCGIL, Cisl scuola, Uil scuola, snals e Gilda,
hanno rsppresentato, al dott. ROMANO,le criticità  nella valutazione dei titoli e
in un cordiale e proficuo colloquio  hanno concordato, il giorno 14/07/2017, CHE SAREBBERO STATI DEFINITI i sottocriteri e, in quanto conoscitori delle problematicità insite nella valutazione dei titoli artistici, per la presenza di docenti di strumento musicale tra i propri iscritti, hanno dichiarato la propria disponibilità alla individuazione dei suddetti sottocriteri, al fine di dare LA GIUSTA rilevanza  alle varie attività artistiche dei docenti e RESTRINGERE GLI SPAZI DI discrezionalità. Per onestà intellettuale bisogna dire che la rivenficazione é  continuata senza  la Cisl scuola che non ha condiviso totalmente la richiesta delle altre OO.SS.  presenti. Dopo l'incontro del 14/07/2017  non è seguito, così come concordato a quel tavolo, un ulteriore confronto tra le parti. Il giorno 31/07/2017  il dirigente dell'AT   invia alle oo.ss. i sottocriteri, di seguito allegati, senza pubblicarli, peraltro, nemmeno sul sito dell'AT.

Non sono stati comunicati nemmeno i nomi dei componenti la commossione.
I sottocriteri sono del tutto inaccettabili in quanto penalizzanti per i docenti così come illustrato in  allegato.

Sono stati comunicati alle OO.SS. il giorno 31/07/2017 e solo 3 giorni dopo, il 03/08/2017, sono stati valutati e pubblicati i titoli artistici di ben 369 docenti!!!!! Ovviamente questo non è possibile. Gli addetti ai lavori sanno che questo lavoro è impossibile da compiere in soli 3 giorni.
Sicuramente  la commissione era già al lavoro da molti giorni; probabilmente si è voluto evitare il confronto tra le parti, e se cosi fosse quanto avvenuto sarebbe inaccettabile in quanto, di fronte a forti problematiche accertate e rappresentate dalle oo.ss. al dirigente dell'AT non si è  ritienuto di intervenire.

(P.S. Entro 5 giorni dalla pubblicazione della graduatoria si può opporre reclamo).

Zircon - This is a contributing Drupal Theme
Design by WeebPal.