Stampa

Mobilità scuola 2013-2014: sottoscritto definitivamente il contratto

News del . Inserita in Scuola

E' stato sottoscritto in via definitiva, dopo più di 3 mesi, il CCNI mobilità 2013-2014 del personale della scuola (l'ipotesi era stata sottoscritta il 6 dicembre 2012).

È alla firma del ministro l’Ordinanza Ministeriale che darà avvio alla presentazione delle domande che dovranno essere prodotte, per tutti i docenti ed ATA, obbligatoriamente via web utilizzando l’appllicazione del MIUR "Istanze on-line". È opportuno registrarsi per tempo. Ai fini della registrazione è necessario il possesso di una casella di posta elettronica …@istruzione.it. Sul nostro sito sono disponibili una guida e un video con le istruzioni per le registrazione.
Solo i docenti di religione cattolica (per i quali sarà emanata specifica Ordinanza Ministeriale) e gli educatori continueranno a presentare domanda su modulo cartaceo.

Stampa

Avvio dei corsi di formazione per il personale ATA - 2° segmento/prima posizione economica

News del . Inserita in ATA

Dall'USR:

Facendo seguito alla circolare regionale prot. AOODRCA REG. UF.11181/U del 27/11/2012 e
al Decreto USR Campania prot. 11185/U del 27 novembre 2012 e successive integrazioni, si
trasmettono in allegato gli elenchi del personale ATA inserito nei corsi di formazione relativi
al 2° segmento art.2 - Sequenza Contrattuale 25.07.2008 – Prima Posizione Economica.
Al riguardo si precisa che questo Ufficio ha provveduto ad iscrivere i beneficiari della prima
posizione economica sulla piattaforma Puntoedu Ata ed è in attesa di acquisire la
cancellazione dalla piattaforma di quei nominativi già iscritti da istituzioni scolastiche di
pregresso servizio, al fine di perfezionare la registrazione di tali utenti.
Si ricorda che il secondo segmento consiste nell’attività formativa specifica concernente le
mansioni ulteriori e si articola come di seguito indicato:
Tabella oraria riassuntiva
SEGMENTO 2
Mansioni aggiuntive – I posizione
On line 8 h
In presenza
12 h
(di cui 6 h di laboratorio scolastico
professionale)
Totale 20 h

La formazione in presenza avverrà preferibilmente in orario pomeridiano al fine di non
interferire con le normali attività di istituto. Le attività in presenza saranno articolate in 2
incontri di 3 ore ciascuno, oltre le 6 ore di laboratorio da svolgere nella sede di servizio.
Il secondo segmento formativo avrà inizio e si svolgerà secondo il calendario stabilito dal
Direttore del corso. Tale inizio potrà oscillare tra il 15 marzo e il 30 marzo 2013. La
conclusione dei corsi deve avvenire entro il 20 aprile 2013.

Sedi_Corsisti_ PRIMA posizione SEGMENTO n.2-1.xls

 

Stampa

Part-time: le domande entro il 15 marzo 2013

News del . Inserita in Scuola

Entro il 15 marzo 2013 va presentata la domanda di trasformazione del rapporto di lavoro da tempo pieno a tempo parziale. Le domande vanno indirizzate alla Direzione Scolastica Regionale e presentate al dirigente scolastico della scuola di servizio.                                                                     

 Approfondisci sul sito nazionale                                                                                                                                                                      

Stampa

Graduatorie 24 mesi

News del . Inserita in ATA

Tra poco il via agli aggiornamenti. In allegato, per i ns rsu registrati, il nostro vademecum

Stampa

ATTRIBUZIONE POSTI RUOLO DOCENTI ECCEDENZE

News del . Inserita in Scuola

DEL CONTINGENTE PROVINCIALE DI QUESTO ANNO SCOLASTICO  non è stato possibile attribuire n. 8 posti. Tali posti sono stati dunque spostati, sulla base dei criteri stabiliti regionalmente sulle classi di concorso con maggior consistenza di organico, sempre che avessero disponibilità residua.

I posti sono stati  attribuiti nello stesso ordine di scuola delle classi di eccedenza, in relazione alle maggiori consistenze di organico, se esiste disponibilità.

Questi i dati comunicatici dall'amministrazione, n. 1 posto per ogni classe di concorso. L'ultima colonna riporta la graduatoria utilizzata.

classe   organico     graduatoria
a050        472            conc
a346       282             perm
a051       361             conc
a049       280             perm
a029       256             conc
a047       210             perm
a017       158             perm
c310                         perm

Stampa

Collocamento a riposo dirigenti scolastici

News del . Inserita in Dirigenti

La Direzione Regionale Campania ha pubblicato il Decreto di collocamento a riposo dirigenti scolastici dall'01.09.2013

In allegato il decreto e, per gli iscritti registrati, l'elenco dei collocati a riposo.

Allegati:
Scarica questo file (DECRETO.doc)Decreto
Stampa

FIS

News del . Inserita in Scuola

La FLC CGIL mette a disposizione di RSU, dirigenti scolastici e Direttori dei servizi un foglio di calcolo per determinare il FIS 2012/2013.

 Si tratta è vero di un calcolo molto semplice, che però mette a nudo la drammaticità dei tagli operati ai piani dell’offerta formativa e ai salari di docenti e ATA. Una colossale opera di impoverimento della scuola dell’autonomia. La categoria, consultata anche a Caserta, ha espresso un parere nettamente contrario alla sottrazione di risorse al MOF.

Stampa

Entro il 4 marzo i progetti art.9

News del . Inserita in Scuola

Facendo seguito alla precedente nota prot. 7348 del 10/9/2012 dell' Ufficio IV dell'USR, si
comunica quanto segue.
Con nota prot. 0000995 del 12/02/2013 – Dipartimento per l’Istruzione – la Direzione
Generale per lo Studente, l’Integrazione, la Partecipazione e la Comunicazione - UFF. VI, ha
comunicato che in data 6/2/2013 è stata concordata con le parti sociali la procedura di attuazione
dell’intesa raggiunta il 30/1/2013 relativa alla ripartizione dell’acconto per il finanziamento di cui
all’oggetto (pari ad € 24.660.000,00) destinato alle Istituzioni Scolastiche.

Nell’intesa, sulla base dei parametri ISTAT precedentemente definiti, alla Campania è stato assegnato un acconto pari a € 4.067.328,06 cui seguirà l’attribuzione di una seconda tranche a seguito di ulteriore
contrattazione nazionale. Conseguentemente, in data 21/2/1013 è stata concordata, a livello
regionale, con le OO.SS. una nuova stesura del C.I.R. già sottoscritto il 18 giugno 2012 che si
allega.
Le Istituzioni Scolastiche potranno, pertanto, richiedere il finanziamento dei progetti
seguendo le seguenti indicazioni:
1. potrà essere presentato un solo progetto per ciascuna tipologia contrattuale (aree a rischio
e aree a forte processo immigratorio). Nel caso entrambi i progetti presentati si collochino in
posizione utile per l'accesso al finanziamento, sarà finanziato solo il progetto che l'istituzione
scolastica avrà indicato come prioritario all'atto della presentazione;
2. il tetto massimo di finanziamento richiedibile per ogni scuola, a pena di esclusione, è fissato
in € 40.000,00 per i progetti relativi all’ “aree a rischio” e in € 15.000,00 per i progetti relativi
all’ “aree a forte processo immigratorio”. L’importo richiesto va calcolato sommando i
parametri indicati nelle rispettive schede finanziarie allegate. L’onere per le ore aggiuntive di
insegnamento del personale docente deve essere uguale o superiore al 60% dell’importo totale
del finanziamento;
3. rimane confermato, come nelle precedenti annualità e solo per i progetti relativi all’“area a
rischio”, il rapporto minimo di 1 a 7 tra il numero di docenti impegnati nelle attività di
insegnamento legate ai progetti ed il numero degli alunni destinatari dei progetti stessi;
4. l’istanza, firmata dal Dirigente Scolastico e completa degli allegati di seguito descritti, a pena
di esclusione, deve pervenire all’Ufficio d’Ambito Territoriale della provincia di
riferimento, entro e non oltre il 4 MARZO 2013 (termine perentorio), mediante una delle
seguenti modalità:
· consegna a mano;
· spedizione a mezzo posta (in caso di invio a mezzo posta non farà fede il timbro
postale).
L’invio deve essere effettuato in busta chiusa indicando all’esterno del plico il suo contenuto
(es.: Art. 9 “Aree a rischio” oppure Art. 9 “Aree a forte processo immigratorio”).
In caso di presentazione di entrambe le tipologie di progetto, dovranno essere presentati due
distinti plichi;
5. l’istanza deve essere OBBLIGATORIAMENTE corredata da:
· delibera del Collegio dei Docenti (per estratto) relativa allo specifico progetto
presentato;
· presentazione del progetto, redatto secondo lo schema allegato (1-AR o 1-IM);
· scheda dati istituzione scolastica, redatta secondo il modello allegato (2-AR o 2-IM);
· scheda finanziaria, compilata secondo l’allegato 3;
· dichiarazione, a cura del D.S., di congruenza del progetto con il P.O.F. con specifico
riferimento all’area e/o ai progetti con cui lo stesso si raccorda;
· dichiarazione, a cura del D.S., di impegnarsi a partecipare al monitoraggio a conclusione
del progetto.

Allo scopo di favorire l’esame dei progetti e le operazioni di valutazione, ciascun U.A.T.
organizzerà un apposito sportello informativo con compiti di consulenza e supporto.

Non sarà consentita alcuna successiva integrazione di atti e/o documenti a corredo dell’istanza.

Approfindisci sulla circolare USR e sugli allegati a questa news (alcuni disponibili solo agli utenti registrati)

Stampa

TFA ordinari e speciali: arriva qualche segnale dal ministero

News del . Inserita in Scuola

dal sito nazionale:

A fronte delle nostre pressanti richieste di chiarimenti sulle modalità organizzative e sulla funzionalità dei corsi di TFA, il Dipartimento per l'Istruzione e il Dipartimento per l'Università dovrebbero pubblicare una nota congiunta per garantire un comportamento omogeneo da parte delle Università. Sono state anche fornite alcune informazioni sull'iter del TFA speciale.

TFA ordinario

La nota, che ci è stata presentata in bozza nell'incontro del 19 febbraio, affronta le seguenti questioni:

Durata dei percorsi di tirocinio

Viene chiarito che va rispettata la riduzione dei crediti per chi ha maturato almeno 360 giorni di servizio, ribadita la possibilità di svolgere il tirocinio nella scuola di servizio e che le Università possono riconoscere, secondo le regole previste, ulteriori crediti formativi e/o culturali a chi ne fosse in possesso.

Incompatibilità

Viene data indicazione alle Università di consentire la sospensione dei corsi di Dottorato e dei percorsi di Laurea in considerazione della impossibilità di congelare il TFA (salvo in caso di maternità o gravi malattie). Viene anche chiarito che le attività di ricerca o di insegnamento presso le Università non sono incompatibili con la frequenza del TFA.

Scorrimento delle graduatorie degli aspiranti

Viene chiarito che in caso di rinuncia (per opzione o per altri motivi) di un aspirante ammesso al TFA è possibile effettuare la surroga.

Congelati SSIS

La norma che consente l'accesso ai TFA in soprannumero dei "congelati SSIS" è da considerarsi permanente quindi varrà anche per i prossimi anni accademici.

Problemi organizzativi

Vengono fornite indicazioni per le eventuali convenzioni tra atenei nei casi di numero limitato di corsisti.

Il Decreto sui Tutor coordinatori/organizzatori deve ancora concludere il suo iter: per garantire la rapida attivazione dei tirocini si demanda ai Direttori Regionali la possibilità di individuare propri rappresentanti che in via transitoria garantiscano le attività di individuazione delle sedi e dei docenti tutor.

Si invitano le università a organizzare i corsi in modo da garantire la possibilità di poterli svolgere anche in costanza di un rapporto di lavoro.

Nel corso dell'incontro abbiamo ribadito il grave ritardo con il quale vengono affrontate tutte le questioni relative alla formazione iniziale ed in particolare abbiamo rimarcato la mancata attivazione del corso breve per i maestri, dei TFA per gli insegnamenti artistici e musicali, dei corsi di sostegno e del CLIL.

Il perdurare dell'assenza dei rappresentanti delle Direzioni generali dell'Università e dell'AFAM, malgrado le numerose sollecitazioni ai vari livelli, non ha consentito di affrontare tali questioni che pertanto restano ancora in sospeso, in attesa del ripristino di corrette relazioni sindacali che auspichiamo possano essere garantite dal futuro Ministro.

TFA speciali

Ci è stato comunicato che l'iter del Regolamento è in corso e si attende il concerto dei Ministeri dell' Economia e della Funzione pubblica, prima della definitiva  adozione da parte del Consiglio dei Ministri.

L'ipotesi è che tali corsi possano essere attivati contestualmente ai TFA ordinari 2012/2013, previsti a breve, per tutti gli insegnamenti compresi quelli afferenti all'AFAM.

Ci è stato anche comunicato che nel testo definitivo è stata eliminata la prescrizione di non essere in possesso di altra abilitazione, che era stata duramente contestata, mentre non è stata accolta la richiesta di individuare come requisito di accesso i 360 giorni in luogo dei tre anni richiesti.

 

Stampa

Servizi assicurativi

News del . Inserita in Scuola

Con l'obiettivo di migliorare l'offerta delle garanzie assicurative gratuite di cui beneficiano, automaticamente all'atto dell'iscrizione, tutti i nostri iscritti ed anche le RSU elette nelle nostre liste, abbiamo proceduto ad una parziale revisione delle coperture assicurative.

Sul nostro sito sono disponibili dettagliate informazioni relative alle polizze Unipol, le modalità operative per denunciare eventuali sinistri e i contatti dell'agenzia Unipol referente. Le nostre sedi territoriali sono a disposizione per ogni eventuale chiarimento.

Per saperne di più sul pacchetto assicurativo.
Scarica il prospetto riepilogativo e il prospetto Unipol.

Stampa

Pensionamenti dirigenti scolastici

News del . Inserita in Scuola

Si è svolta ieri l'informativa sui pensionamenti dei dirigenti scolastici. Salvo i ricorsi dei pensionandi d'ufficio, e compreso i pochi pensionamenti volontari finora inoltrati, sarebbero circa 130 le sedi libere al 1° settembre 2013.

 

In allegato per gli utenti registrati i numeri della questione.

Stampa

Pubblicata la delibera del dimensionamento per l'anno scolastico 2013-2014

News del . Inserita in Scuola

La Regione Campania ha pubblicato la delibera per il dimensionamento delle istituzioni scolastiche per l'a.s. 2013-2014. In allegato i prospetti relativi agli accorpamenti realizzati in provincia di Caserta e ai nuovi indirizzi per la scuola secondaria di secondo grado. Autorizzati anche due nuovi licei musicali, un liceo coreutico ed uno sportivo.

Stampa

Mobilità scuola 2013-2014: ancora in alto mare la sottoscrizione definitiva del contratto integrativo

News del . Inserita in Scuola

Dopo la sottoscrizione della pre-intesa sul contratto della mobilità per il 2013-2014 si è tenuto oggi, su richiesta dei sindacati, un incontro al Miur per valutare tempi e scadenze per la prossima mobilità e per esaminare la bozza di Ordinanza Ministeriale e la relativa modulistica per la presentazione di tutte le domande on-line.

Il Miur ha comunicato ai sindacati che “solo” in data 7 febbraio 2013 l’ipotesi di contratto, con allegata la prevista relazione tecnica, è stata trasmessa al Ministero della Funzione Pubblica (FP) per la prevista autorizzazione (ai sensi del comma 2 dell’art. 40-bis del DLgs 165/01 modificato dal DLgs 150/09).

Si tratta di un ritardo che tutti i sindacati hanno denunciato come“vergognoso”, se si pensa che la pre-intesa è stata sottoscritta il 6 dicembre 2012. Ci sono voluti ben 2 mesi affinché, all’interno del Miur, la Direzione dell’economia da un lato e gli organi di controllo interni del Mef (UCB) dall’altro, riuscissero a “mettersi d’accordo” sul come predisporre la relazione di accompagnamento per l’invio del contratto a FP.

Un palleggio di responsabilità assolutamente intollerabile.

Questo significa che la sottoscrizione definitiva del Ccni non potrà avvenire, quasi sicuramente, prima del 9-11 marzo prossimi, visto che il ministero della FP ha 30 gg di tempo per dare la sua autorizzazione, tempo che si è sempre preso in tutti i contratti precedenti. Di conseguenza, a meno che FP non faccia una eccezione in questo caso, la scadenza delle domande non potrà che essere ad aprile inoltrato, anche in considerazione delle festività pasquali.

Con l’amministrazione si è poi convenuto di far presentare prima le domande di mobilità per tutto il personale docente e, a seguire, per il restante personale Ata, visto che per la prima volta le dovrà presentare anch’esso on-line. Quindi, se le scadenze per i docenti saranno necessariamente ai primi di aprile, per gli Ata si arriverà addirittura ai primi di maggio.

Ovviamente le date certe di scadenza per la presentazione delle domande si potranno stabilire solo a seguito della sottoscrizione definitiva del contratto.

Stampa

Causa maltempo rinviate prove scritte concorso docenti dei giorni 11 e 12 p.v.

News del . Inserita in Scuola

A causa delle avverse condizioni meteorologiche previste dalla Protezione Civile per i prossimi giorni in tutta Italia, le prove scritte del concorso, programmate per lunedì 11 e martedì 12 febbraio, sono rinviate. Le nuove date per lo svolgimento delle prove saranno comunicate sul sito del Ministero. Sono invece confermate le prove previste per mercoledì 13 febbraio e per i giorni successivi, salvo diverso avviso che sarà eventualmente pubblicato sul sito del Miur. In queste ore il Ministero sta inviando una e-mail di avviso a tutti i candidati che avrebbero dovuto sostenere la prova scritta lunedì 11 e martedì 12.

Vai al sito del miur

Stampa

RETTIFICA PROSPETTO ABBINAMENTO CANDIDATI – SCUOLE - prove scritte -

News del . Inserita in Scuola

RETTIFICA PROSPETTO ABBINAMENTO CANDIDATI – SCUOLE - prove scritte -

Per mero errore materiale, nello schema riassuntivo di assegnazione dei candidati negli istituti sedi delle prove scritte, pubblicato su questo sito il giorno 06.02.2013 (http://www.campania.istruzione.it/nnews/2013/allegati/febbraio/ddg82_12_prove_scritte_prospetto_candidati_scuole.pdf)

è stato riportato il codice meccanografico del Liceo "Cuoco" di Napoli in modo errato.

Si precisa, pertanto, che la dizione corretta relativa alla prova scritta per la scuola dell'infanzia del giorno 11.02.2013, sessione antimeridiana, per i candidati da Fiorino Adele a Iannuzzi Maria Letizia, è:

 

NAPS10000B L. SC. CUOCO DI NAPOLI -VIA DE GASPARIS 12

 

Ad ogni buon conto si pubblica il prospetto corretto.

ddg82_12_prove_scritte_prospetto_candidati_scuole_RETTIFICATO.pdf

 

Stampa

Concorso a dirigente scolastico: sospesa la procedura concorsuale

News del . Inserita in Scuola

L'USR comunica la sospensione delle procedure del concorso a Dirigente Scolastico dopo l'accoglimento da parte del TAR delle motivazioni di alcuni candidati esclusi dalla prova orale. Riteniamo scandaloso che ancora una volta debbano pagare pegno i tanti che hanno profuso in questa procedura concorsuale tempo, impegno e sacrifici. Riteniamo che l'amministrazione debba adoperarsi per assicurare il prosieguo delle procedure concorsuali ai tanti docenti che si sono cimentati con onestà nelle prove.

Concorso per Dirigenti - sospensione procedura-2.pdf

Ti potrebbe interessare...